Impianti irrigazione

Impianti di Irrigazione a Mantova

Grazie all'esperienza acquisita nel corso degli anni, Zambelli Climasystem si è specializzata nella realizzazione di impianti di irrigazione automatizzata per giardini di abitazioni private, parchi pubblici e anche in ambito aziendale per la gestione degli spazi verdi nei contesti industriali. Svolgiamo anche l'attività di installazione di impianti per il trattamento delle acque sul territorio di tutta la provincia di Mantova e nelle zone limitrofe. La garanzia e l'affidabilità degli impianti che realizziamo e che abbiamo ultimato negli ultimi anni è sempre stata assicurata dalla qualità delle componenti e degli accessori, che ci consentono di ottenere risultati eccezionali su progettazioni personalizzate di qualsiasi tipologia di impianto. A completamento della gamma anche un puntuale servizio di assistenza in grado di effettuare riparazioni per qualsiasi tipo di impianto di irrigazione.

Impianti di irrigazione interrati

Impianto di irrigazione interrato

L'irrigazione interrata è una delle modalità di irrigazione di parchi e giardini su cui Zambelli Climasystem è maggiormente specializzata, dal momento che la preparazione di impianti interrati di irrigazione richiede competenza ed esperienza. Un impianto di irrigazione interrata è formato da una rete di tubazioni sotterranee che collegano tra di loro vari irrigatori a scomparsa. Questo impianto è azionato da una centralina che comanda l’apertura, la chiusura e la durata di ogni irrigazione. All'apertura dell'impianto gli irrigatori, grazie alla pressione dell'acqua, fuoriescono dal terreno per poi scomparire al termine dell'irrigazione. Solitamente gli impianti vengono divise per zone, perché l'utilizzo in contemporanea di tutti gli irrigatori richiederebbe l’utilizzo di un elevato volume d'acqua: in questo caso ogni zona è controllata da un'elettrovalvola che, comandata da una centralina, apre e chiude l'acqua in funzione del programma impostato.


L'irrigazione interrata permette di:
• irrigare automaticamente il giardino anche quando si non si è presenti in casa;
• irrigare senza sprechi e in modo uniforme tutte le zone del giardino;
• scegliere l'irrigazione più adatta per ogni tipo di coltura, diversificando l'irrigazione per zone del giardino esposte al sole e per zone sempre in ombra;
• posizionare l'impianto nel terreno è garanzia di una buona irrigazione del giardino che rimane libero da ogni ostacolo favorendo le normali operazioni di manutenzione;
• valorizzare l'abitazione e il giardino stesso.
 

A differenza degli irrigatori esterni, gli impianti interrati sono invisibili e comodissimi nell’utilizzo. L’unica azione che l’utente deve fare per far partire l’impianto di irrigazione interrato infatti è quella di aprire il rubinetto principale; operazione che potrà essere evitata utilizzando un semplice timer.

Impianti di irrigazione fuoriterra

Il sistema di irrigazione fuori terra è la tipologia di irrigazione più semplice: è molto usato per l'innaffiatura di piccole superfici ed è costituito da semplici elementi, mobili o fissi, che non richiedono scavi per essere sistemati. In particolare, il sistema di irrigazione fuori terra è molto usato in agricoltura, ma può essere presente anche nei giardini privati per la velocità di installazione e la sua economicità. Esso è costituito da un sistema di tubature a vista che permettono di trasportare l’acqua nella zona da irrigare. L'acqua utilizzata per l'irrigazione può essere presa da un rubinetto o da un pozzo con autoclave e distribuita direttamente alle piante con lance o mediante irrigatori fuori terra appoggiati sul prato. Gli irrigatori possono essere posizionati direttamente sul manto erboso e spostati a piacimento. Gli irrigatori possono essere di diversi tipi, oscillanti, a schiaffo, a turbina e circolari.
 

La lancia, invece, consente un'irrigazione manuale ed è molto adatta alla cura delle piante giovani e fragili in quanto consente di nebulizzare il getto d'acqua. La lancia, infatti, è dotata di un regolatore di getto che permette di modificare l’intensità del getto d’acqua.
 

I costi dell'impianto variano a seconda delle esigenze. Gli irrigatori si distinguono in base al tipo di getto d'acqua che bagna una diversa quantità di terreno. Vi sono quelli che coprono un area circolare e quelli che invece sono ideali per aree rettangolari. Vi sono irrigatori che vengono utilizzate su superfici ampie e irrigatori che invece coprono aree poco estese.
 

Irrigazione fuori terra. Vi è un tubo, collegato ad una fonte idrica quale può essere un rubinetto o un pozzo con autoclave, terminante con un irrigatore mobile o una lancia per l'irrigazione manuale. I modelli migliori sono costituiti da un manico antiscivolo e allungabile, la lancia in acciaio e l’attacco universale.

Impianti di irrigazione a goccia

Gli impianti di irrigazione a goccia è un sistema che permette di innaffiare molto lentamente i terreni. I sistemi  di irrigazione a goccia garantiscono la giusta quantità d’acqua, quindi senza sprechi, a ciascuna pianta nei tempi e nei modi scelti. Grazie a questo sistema di irrigazione si riesce a sopperire con soddisfazione al fabbisogno idrico delle coltivazioni permettendo alle piante di svilupparsi nelle migliori condizioni. Irrigare costantemente mantenendo una frequenza giornaliera e calibrando la giusta quantità d’ acqua, aiuta a mantenere il terreno morbido, spugnoso e ossigenato, favorendo uno sviluppo sano. Gli impianti di irrigazione a goccia costituiscono il sistema ideale per le piante in vaso, le aiuole fiorite, l'orto e la serra, è semplicissimo da realizzare da soli.
 

Questi impianti di irrigazione funzionano attraverso un programmatore elettronico a batteria da avvitare semplicemente al rubinetto, per determinare i tempi di irrigazione. Dal programmatore l'acqua viene erogata in un tubo collettore flessibile e attraverso dei tubi capillari, ai gocciolatori e microirrigatori regolabili, che dosano la quantità d'acqua e la distribuiscono direttamente in prossimità delle radici. Grazie ad una somministrazione di acqua lenta ma continua si permette alla pianta di assimilarne il più possibile senza defluire velocemente sul terreno. Con l’irrigazione a goccia si ha un minor spreco e si è sicuri che l'acqua venga distribuita solo dove necessario. Sia la quantità che la pressione dell'acqua necessarie per il funzionamento di un impianto di irrigazione a goccia sono nettamente inferiori rispetto ad una irrigazione tradizionale.
 

Scegliere un impianto di irrigazione a goccia permette di evitare inutili sprechi idrici e di concentrare l'afflusso di acqua solo in certi momenti della giornata aumentando il drenaggio in profondità e diminuendo quindi l'afflusso di acqua alle radici delle piante interessate. Inoltre, gli impianti di irrigazione a goccia permettono di eseguire la cosiddetta fertirrigazione che consiste nel mischiare dei fertilizzanti liquidi all'acqua, anche in questo caso limitando molto gli sprechi




Condividi sui social